Il mio cuore è un giardino

(Questo è il contenuto della prima pergamena manoscritta dagli Esseni prima di Cristo, rinvenuta nel crepaccio di una roccia nelle vicinanze del Mar Morto)

“Il mio cuore è un giardino. Chiamato Eden. Il mio gardino è fertile e creativo. Come l’Eden originario. Può essere una benedizione o una maledizione. Un giardino nn curato diventa una giungla e nessun giardino produce più del giardino del mio cuore e della mia anima.Se si piantano erbacce e cardi, saranno loro a crescere. Soffocheranno i fiori del mio cuore, la gioia di vivere e li rovineranno.

Il Maestro mi ha detto: “l’uomo è ciò che egli pensa nell’intimo del suo cuore”. Quello che ho piantato nel mio giardino è ciò che io sono e tutto ciò che mi capiterà nella vita è quello che pianto nel giardino del mio cuore. Se io semino semi di dolore e di disprezzo, pianto nel mio giardino la convinzione di non essere amato; pianto spine di dolore e di pregiudizio; l’autocommiserazione sarà l’esperienza della mia vita.

Sono il giardiniere. Il mio cuore è il mio giardino. O cuore, o anima.. il mio giardino è un luogo dove ho piantato parole, pensieri, convinzioni e idee. Questi semi sono stati curati a lungo e fruttano il modo in cui io vedo e vivo il mondo. Sono giardiniere e pensatore. I miei pensieri provengono dal mio giardino e le mie parole ed i miei pensieri seminano di nuovo fiori o erbacce.
Non ero coscente come il modo di vedere e vivere il mondo nascesse e crescesse nel mio proprio giardino. Non mi ero accorto che la fiducia, l’autostima, la consapevolezza di essere sano, giusto e amato, sono fiori del mio proprio giardino. 

Da oggi in poi, comincia una nuova vita. Pianto un nuovo giardino e raccolgo nuovi pensieri e nuove convinzioni. Sono il maestro giardiniere della mia vita. Posso assumere la responsabilità di quello che dico a me stesso. Sono responsabile delle mie convinzioni. Il modo in cui sento ogni giorno, è frutto di quello che mi dico e quello che mi sono detto sempre.

Se trovo molto difficile esprimere giudizi meravigliosi e amorevoli su me stesso, è perchè questo piccolo fiore solitario dell’autostima, che pianto oggi, è quasi soffocato dalle migliaia anzi mililioni di erbacce che ho piantato e fatto crescere. Oggi, pianto un nuovo giardino.
E’ un giardino di gioia e di vita nova. I frutti del mio giardino saranno salute, benessere e bontà. Il mio giardino mi nutrirà con amicizie positive e molteplici. Letizia e contentezza matureranno nel giardino del mio cuore.
Le erbacce lussureggiano nel mio giardino perchè ho continuamente pensato a mancanze e restrizioni. Una volta piantati i semi e cresciuta la pianta, la semina si perpetua da se. Così, avviene per i pensieri e l’erbaccia ne è irrigata e nutrita ogni volta che reagisco con disprezzo, mortificazione, rabbia, astio o gelosia.
Pure il mio nuovo giardino prospera spontaneamente.
Pensieri nuovi creano nuovi modi di pensare ed è bene dunque, nutrire pensieri gioiosi, rinvigorenti, nutrienti, perchè generano semi simili, creano un abitudine.
Il mio nuovo giardino sarà la mia vita nuova, la mia nuova etica.

Oggi ho cominciato una vita nuova, creato un nuovo giardino e sono pieno di gratitudine.”

Autore: ondarmonica

https://ondarmonica.wordpress.com/about/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...