Vuoi cambiare l’anno che verrà? Le 12 notti sante dell’anno, ricapitolazione e nuovi intenti. Ottavo giorno di ricapitolazione, 2 gennaio Scorpione

Ottavo giorno di ricapitolazione, 2 gennaio Scorpione (l’ottavo dei 12 Segni zodiacali) che corrisponde al periodo dal 23 ottobre al 21 novembre 2021.

Lo Scorpione rappresenta il grande principio della trasformazione: le temperature in questo periodo sono sempre più basse e le giornate sempre più corte, le foglie cadute a terra marciscono e diventano nutrimento per la terra; quest’ultima viene arata e concimata, e i semi, apparentemente inerti, attendono l’arrivo della primavera per risorgere a nuova vita.

Il modello cosmico con cui questa Gerarchia lavora per portarlo sulla Terra, è il conseguimento attraverso la trasmutazione della materia in Spirito. Tramite questo processo, le essenze sublimate della mente e del corpo vengono unite con le forze dello Spirito.

Lo Scorpione sente in sé il processo di trasformazione della personalità (sotto l’influenza della mente) in individualità spirituale (sotto l’influenza del cuore). Ogni pensiero quindi dovrebbe oggi essere profondamente trasformato; ogni parola vibrante di amore, ogni azione abbellita dalla pazienza.

L’Ariete ha a che fare con la vita; il Toro con la forma; i Gemelli con la mente; il Cancro con l’anima, Il Leone con il cuore, la Vergine con l’intestino, la Bilancia con le ghiandole surrenali, lo Scorpione con gli organi generativi.

Puoi recuperare i doni e le lezioni dal 23 ottobre al 21novembre 2021 che potrebbero essere importanti per il viaggio verso l’anno nuovo, e lasciar andare ogni cosa che ancora ti trattiene e ti lega a quel periodo, così da viaggiare più leggera verso il nuovo anno.

Lo Scorpione ha la possibilità di diventare un’aquila, e poi tramutarsi in un’araba fenice. Nella mistica zodiacale, questa è la trasformazione a cui è chiamato chi nasce in questo Segno. Per potersi trasformare necessita della virtù della pazienza. Quindi, sotto il segno dello Scorpione, siamo spinti a ricercare il coraggio di trasformarci e trasmutare ogni esperienza a un livello superiore. Questa notte sarà utile scegliere bene ciò a cui la pazienza può portare una profonda trasformazione nel mese dello Scorpione di questo anno.

Il discepolo relazionato con lo Scorpione è Giovanni: egli avanzò così tanto nella divina scienza della trasmutazione della materia in spirito che non conobbe mai la morte.

Nel corpo dell’uomo illuminato, risvegliato dall’energia Cristica, la passione viene trasmutata in amore divino.

Il versetto biblico su cui meditare il 2 gennaio e durante il segno dello Scorpione (24 ottobre – 23 novembre) è il seguente: “Beati i puri di cuore, perché vedranno Dio” (Mt 5,8)

Per indicare il “vedere”, in greco ci sono due verbi: uno indica la comprensione interiore e l’altro la percezione fisica. Noi utilizziamo il verbo vedere per entrambi gli aspetti, fisico ed interiore, ma il verbo che l’evangelista adopera indica la vista interiore; quindi ci dice che se siamo esattamente ciò che siamo, senza maschere, percepiremo il divino nella nostra esistenza.

Questo archetipo corrisponde all’apparato genitale e al principio di pazienza. C’è anche una forte connessione tra il cuore (Leone) ed il sistema generativo (Scorpione). Fino a quando domina la personalità, le energie dei genitali primeggiano e quelle del cuore sono solo secondarie, le prime controllano le seconde. Quando la personalità è sublimata in individualità spirituale, è il cuore che domina e le passioni vengono trasmutate in amore divino. Quindi possiamo visualizzare gli organi riproduttivi luminosi e perfettamente funzionanti, splendenti d’amore.

A domani con la ricapitolazione del 3 gennaio nel segno dello Sagittario!

Costanza Magnocavallo

Vuoi cambiare l’anno che verrà? Le 12 notti sante dell’anno, ricapitolazione e nuovi intenti. Settimo giorno di ricapitolazione, 1 gennaio, Bilancia

Settimo giorno di ricapitolazione, 1 gennaio, Bilancia (il settimo dei 12 Segni zodiacali) che corrisponde al periodo dal 22 settembre al 23 ottobre 2021

La Bilancia é un segno d’aria, le focose passioni estive sono alle spalle, le foglie ingialliscono e iniziano a cadere, la natura si ferma ed è tempo di bilanci e di scelte: il raccolto è stato fatto, è stato conservato ed ora è il momento di ripartirlo equamente, così come, in base ai risultati, si sceglie se aumentare o diminuire le quantità per la semina del prossimo anno.

Il modello cosmico retto da questa Gerarchia è la Bellezza del mondo. La sua impronta può essere vista in ogni paesaggio, ogni albero, cespuglio e pianta; in ogni forma nei vari Regni della Natura. Bellezza ed Armonia sono i segni della Bilancia. Quando l’uomo sarà in grado di ricevere completamente le sue influenze, la povertà, la malattia, la discordia e il dolore scompariranno.

La Bilancia sente in sé il dovere di vedere bellezza e armonia in ogni manifestazione materica, esprimendo il potere dell’ottimismo. Ogni pensiero quindi dovrebbe essere radiante d’ottimismo; ogni parola vibrante di bellezza; ogni azione abbellita dall’armonia.

L’Ariete ha a che fare con la vita; il Toro con la forma; i Gemelli con la mente; il Cancro con l’anima, Il Leone con il cuore, la Vergine con l’intestino, la Bilancia con le ghiandole surrenali.

Puoi recuperare i doni e le lezioni dal 22 settembre al 23 ottobre 2021 che potrebbero essere importanti per il viaggio verso l’anno nuovo, e lasciar andare ogni cosa che ancora ti trattiene e ti lega a quel periodo, così da viaggiare più leggera verso il nuovo anno.

La Bilancia nasce sotto l’energia cosmica della Bellezza pura, fonte di armonia, di gentilezza e di ottimismo. Quindi, sotto il segno del Bilancia, siamo spinti a ricercare l’espressione della bellezza del nostro cuore, e nel mondo che ci circonda. Questa notte sarà utile scegliere bene ciò a cui la bellezza, l’armonia può portare l’ottimismo nel mese della Bilancia il prossimo anno.

Il Discepolo correlato con la Bilancia è Taddeo. Questo Discepolo fu un ministro della bellezza. Le opere che egli compì come suo devoto furono molte e di vasta portata nei risultati.

Il pensiero-seme biblico da meditare il 1 gennaio e durante il segno della Bilancia ( 23 settembre – 24 ottobre) è il seguente: “Conoscerete e la verità vi farà liberi” (Gio­vanni 8:32).

Il vangelo è scritto in greco e verità si dice “alìtheia”, che significa “togliere il velo”: il velo rappresenta la verità degli altri che nasconde la nostra verità, quindi se togliamo il velo ci sentiamo liberi. Per di più, oltre alla verità che ci impongono gli altri (veritas) e a quella che noi ci raccontiamo, esiste anche un’altra verità: verità in ebraico è “emmeth”, che in geroglifico significa “qualcosa che tu tieni dentro di te”; è la stessa parola, in ebraico, di “mamma” (la mamma è colei che tiene dentro di sé il bambino), quindi “emmeth” significa “tira fuori quello che hai dentro”.

Se nel 2021 non ce ne siamo occupati, il 2022 ci dà una seconda possibilità per farlo.

Questo archetipo corrisponde alle ghiandole surrenali, e al principio di armonia, quindi possiamo visualizzare le ghiandole surrenali luminose e perfettamente funzionanti, così da portare tutto l’organismo a vivere in equilibrio, sia fisico che psicologico.

A domani con la ricapitolazione del 2 gennaio nel segno dello Scorpione!

Costanza Magnocavallo

Vuoi cambiare l’anno che verrà? Le 12 notti sante dell’anno, ricapitolazione e nuovi intenti. Quinto giorno di ricapitolazione, 30 dicembre Leone

30 dicembre Leone (il quinto dei 12 Segni zodiacali) che corrisponde al periodo dal 22 luglio al 22 agosto 2021

Il Leone è il simbolo della raccolta dei frutti maturi, la pienezza dell’energia vitale, la luce solare nella sua manifestazione più potente: è il momento in cui si gode il raccolto, il successo, la pienezza e l’abbondanza.

Il modello cosmico retto da questa Schiera di Esseri Celesti è quello che vedrà la Terra permeata dal potere dell’Amore, ed anche la divina Sapienza intessuta nell’intero edificio della natura, quando questa Gerarchia si esprimerà in ogni attività del genere umano. Questa energia nutre ogni nostro pensiero di amore incondizionato che si espande in modo radiale in tutto il cosmo.

Il Leone sente in sé il dovere di procreare, rendendolo un gioco, un piacere, ogni sua passione viene tramutata in puro e semplice divertimento. Ogni pensiero quindi dovrebbe essere radiante d’amore; ogni parola vibrante d’amore; ogni azione abbellita dall’amore.

L’Ariete ha a che fare con la vita; il Toro con la forma; i Gemelli con la mente; il Cancro con l’anima, Il Leone con il cuore che esprime la virtù della compassione.

Puoi recuperare i doni e le lezioni dal 22 luglio al 22 agosto 2021 che potrebbero essere importanti per il viaggio verso l’anno nuovo, e lasciar andare ogni cosa che ancora ti trattiene e ti lega a quel periodo, così da viaggiare più leggera verso il nuovo anno.

Il Leone nasce sotto il Sole e il suo cuore é forte e luminoso come la sua Stella, fonte di luce, di calore e di compassione. Quindi, sotto il segno del Leone, siamo spinti a ricercare l’espressione del nostro cuore, irradiando amore senza limiti e in modo costante come fa il Sole. Per il mese del Leone la virtù è la compassione, l’amore incondizionato che si espande in modo radiale in tutto il cosmo.

Questa notte sarà utile scegliere bene ciò a cui l’amore potente del cuore può portare la compassione nel mese del Leone il prossimo anno.

Questo archetipo corrisponde al centro spirituale del cuore. Quan­do questo centro svilupperà il suo po­tenziale divino, diventerà luminoso come i raggi del Sole che brilla nel cielo.

Giuda è il discepolo associato all’energia del Leone. In lui è possibile vedere la grande trasformazione che ope­ra l’energia dell’amore. Esiste un’intima relazione tra Giu­da e Giovanni: Giuda simbolizza la per­sonalità, Giovanni simbolizza lo Spiri­to. Vi è un profondo significato nel fat­to che Giuda si tolse la vita, dopo aver tradito il Giusto; infatti la personalità deve sempre decrescere affinché possa crescere lo spi­rito.

S. Paolo esorta gli aspiranti sul sen­tiero a sbarazzarsi dell’uomo vecchio. Quando la personalità si sottomette allo Spirito, l’amore di natura inferiore (egoistico e opportunista) cessa di esistere, lasciando spazio all’amore superiore, rappresentato da Giovanni, il Discepolo che non co­nobbe la morte e che, fra i dodici, fu il più vicino a Gesù.

Il pensiero biblico su cui possiamo meditare oggi è un versetto di S. Paolo: “L’Amore è il compimento della legge”(Romani 13 10).

Il centro nel corpo correlato con il Leone è il cuore. Possiamo visualizzare l’energia del cuore, come una luce forte e calda, tanto da poter diventare una stella splendente. Quando questo centro svilupperà il suo divino potere latente, diventerà sempre più forte e luminoso, fino a che la sua radiosità sarà quella della “stella del giorno che splende in un giorno perfetto”.

A domani con la ricapitolazione del 31 dicembre nel segno della Vergine!

Costanza Magnocavallo

www.ondarmonica.it

Le 12 notti sante dell’anno, ricapitolazione e nuovi intenti. Ti vedo, riconosco e celebro la tua anima splendente. 4° giorno – 29 dicembre: il messaggio del Cancro:

Voglio solo tenerti tra le mie fragili braccia che non sono mai state fatte abbastanza bene da tenere qualcuno come te. So che piangi da solo di notte perché la bellezza di questa terra è travolgente. Dolcezza, senti, senti, senti tutto quello che c’è da sentire. Dentro di te c’è un’estate infinita e innumerevoli rose. Guardati allo specchio e sappi che non c’è bellezza come la tua.

Un Mattino Dio chiamò a se i suoi Dodici figli e in ognuno di essi cosparse il seme della mente Umana. Uno dopo l’altro essi fecero un passo in avanti per ricevere il dono che era stato loro riservato:

A te Cancro do il compito di conoscere e far conoscere la sensibilità emotiva, conoscerai il riso e il pianto e svilupperai la pienezza interiore, non temerla, non nasconderla; a questo scopo ti farò dono della Famiglia in modo che la tua pienezza possa moltiplicarsi.

E Cancro fece un passo indietro e tornò al proprio posto.

Costanza Magnocavallo

Vuoi cambiare l’anno che verrà? Le 12 notti sante dell’anno, ricapitolazione e nuovi intenti. Quarto giorno di ricapitolazione, 29 dicembre Cancro

Quarto giorno di ricapitolazione, 29 dicembre Cancro (il quarto dei 12 Segni zodiacali) che corrisponde al periodo dal 21 giugno al 22 luglio 2021Il polline sparso dai Gemelli cede il passo alla trasformazione del fiore in frutto, e i frutti per crescere hanno bisogno di protezione e nutrimento, che sono caratteristiche della Madre. La gerarchia del Cancro porta sulla Terra il modello cosmico di esaltazione del principio divino femminile in tutta la creazione; è la casa della gloriosa Madre del Mondo, della Grande Madre, riconosciuta e venerata in tutte le religioni del mondo.

L’Ariete ha a che fare con la vita; il Toro con la forma; i Gemelli con la mente; il Cancro con l’anima, “anima” intesa come rivelatrice della verità.

Puoi recuperare i doni e le lezioni dal 21 giugno al 22 luglio 2021 che potrebbero essere importanti per il viaggio verso l’anno nuovo, e lasciar andare ogni cosa che ancora ti trattiene e ti lega a quel periodo, così da viaggiare più leggera verso il nuovo anno.

Il Cancro ha la qualità dell’anima, intesa come rivelatrice della verità. Quindi, sotto il segno del Cancro, siamo spinti a ricercare con costanza e fiducia la luce, anche se non è ancora stata vista qui sulla terra. Per il mese del Cancro la virtù è la devozione e il distacco, alla ricerca della luce.

Questa notte sarà utile scegliere bene ciò a cui la luce può portare il distacco nel mese del Cancro il prossimo anno.

Questo archetipo ci esorta dunque ad aprirci all’amore, entrando in comunione fraterna con l’infinito creato, nutrendo noi stessi e gli altri della stessa luce amorevole, nutrendo i nostri progetti e le nostre relazioni dell’energia dell’anima, l’energia della Grande Madre.

Nataniele è il Discepolo correlato con il Cancro. Egli è un mistico in cui non vi è falsità.

Il pensiero biblico su cui possiamo meditare oggi è: “Ma se noi camminiamo nella luce, come Egli è nella luce, noi siamo in comunione gli uni con gli altri” 1 Gv 1,7.

Aprire il cuore significa essere allineati e fedeli a noi stessi, e quando siamo nello spazio del cuore siamo ricompensati con la conoscenza di questa comunione.

A domani con la ricapitolazione del 30 dicembre nel segno dei Leone!

Costanza Magnocavallo

Vuoi cambiare l’anno che verrà? Le 12 notti sante dell’anno, ricapitolazione e nuovi intenti. Terzo giorno, 28 dicembre, Gemelli

I Gemelli sono il terzo dei 12 Segni zodiacali, che corrisponde al periodo dal 20 maggio al 20 giugno 2021.

I Gemelli rappresentano il concetto di velocità, flessibilità e leggerezza. Dopo la scintilla iniziale dell’Ariete e la calma amorevole del Toro, i Gemelli rimettono tutto in movimento (lo spirito leggero, in continuo movimento, è tipico dell’elemento Aria). Il germoglio che ha attecchito è nel pieno della fioritura e l’azione simbolica ora è l’impollinazione.

ll modello cosmico che questa Gerarchia porta sulla Terra è quello della grande pace, la pace che sorpassa ogni comprensione e che sarà l’eredità della prossima umanità.

Puoi recuperare i doni e le lezioni del periodo dal 20 maggio al 20 giugno 2021 che potrebbero essere importanti per il viaggio verso l’anno nuovo, e lasciar andare ogni cosa che ancora ti trattiene e ti lega a quel periodo, così da viaggiare più leggera verso il nuovo anno.

Il Gemelli è fermo in mezzo agli eventi esterni e conduce ad acque tranquille. Le caratteristiche da coltivare durante il periodo dei Gemelli sono quelle della pace, della perseveranza e dell’equilibrio (equanimità) che San Paolo ottenne ma non fu in grado di spiegare: “Nessuna di queste cose (del mondo esterno) può muovermi”.

Questa notte sarà utile scegliere bene ciò a cui vuoi portare pace ed equilibrio nella tua espressione creativa il prossimo anno.

Questo archetipo ti esorta quindi a fecondare non solo i fiori, ma anche le menti. Quindi il 28 dicembre e durante il periodo del segno dei Gemelli nell’anno nuovo, dal 20 maggio al 20 giugno 2022, è utile ricercare un equilibrio profondo e coltivare la pace e la perseveranza, in modo che la creatività possa stimolare in te la nascita dei pensieri, la comunicazione, la diffusione di idee e la creazione di rapporti e relazioni.

Il Discepolo che corrisponde ai Gemelli è S. Tommaso, il quale si identificò così intimamente col Cristo che i suoi dubbi, che riguardavano ogni essere mortale, vennero tra­scesi nella realizzazione dei po­teri Cristici che erano latenti in lui. Nu­merosi e meravigliosi furono i suoi mi­racoli dopo questa trasformazione.

Nel corpo il centro relazionato con i Gemelli sono le mani, che puoi visualizzare come centri luminosi in grado di apportare energie guaritrici e benedizioni o puoi anche visualizzarle come se fossero dei fiori profumati e luminosi.

Il versetto di oggi è: “Fermati, e sappi che Io sono Dio” (Dal 46,10)

L’IO è una dimensione da scoprire e da conquistare che si trova ovunque: nel nostro modo di vedere e anche nel continuo superare questo nostro modo di vedere. “l’io” superiore ci si rivela in ogni nuovo orizzonte e in ogni nuova scoperta, aumentando il nostro equilibrio e la nostra pace interiore.

A domani con la ricapitolazione del 29 dicembre nel segno dei Cancro!

Costanza Magnocavallo

www.ondarmonica.it

Le 12 notti sante dell’anno, ricapitolazione e nuovi intenti. Ti vedo, riconosco e celebro la tua anima splendente.

2° giorno – 27 dicembre

il messaggio del Toro:

“Mi viene in mente quando il mio caffè si è raffreddato e all’improvviso non avevo più la forza di scaldarlo di nuovo. Rimango seduto con la schiena dolorante, le briciole lasciate sul tavolo dal cibo che difficilmente riuscivo a mangiare la sera prima. Non voglio aprire gli occhi, voglio essere lasciato al buio a pensare a te, e a quanto desidero posare ancora una volta la testa sulla tua spalla. Tu eri sempre lì, piena d’amore”

Un Mattino Dio chiamò a se i suoi Dodici figli e in ognuno di essi cosparse il seme della mente Umana. Uno dopo l’altro essi fecero un passo in avanti per ricevere il dono che era stato loro riservato:

A te Toro do il potere di trasformare il Seme in sostanza, il tuo compito è grande e richiede molta pazienza e umiltà, dovrai portare a compimento tutto ciò che è stato iniziato o i semi saranno spazzati via dal vento. Adempiendo a ciò non dovrai fare domande e non dovrai cambiare idea giunto a metà del lavoro e sopratutto non dovrai dipendere da nessuno; a questo scopo ti farò dono della Forza, usala saggiamente. E Toro fece un passo indietro e tornò al proprio posto.

Costanza Magnocavallo

Vuoi cambiare l’anno che verrà? Le 12 notti sacre, ricapitolazione e nuovi intenti. 27 dicembre – Toro

Secondo giorno di ricapitolazione, 27 dicembre

Toro (il secondo dei 12 Segni zodiacali) che corrisponde al periodo dal 19 aprile al 20 maggio 2021

Dopo lo slancio vitale dell’Ariete arriva l’energia del Toro, dove il germoglio appena spuntato comincia a crescere ed ha bisogno di tempo, calma e tranquillità; necessita di stabilità e sicurezza per far crescere le radici.

Il Toro presiede il regno degli archetipi cosmici, ed il modello che sviluppa sopra la Terra è quello della forma perfezionata. Amore ed armonia sono le forze che riversa incessantemente sul nostro pianeta, sempre tenendo presente l’umiltà. E’ il simbolo della terra e della fecondità. La sua determinazione è costante e potente come una tenaglia, è capace di perseveranza e stabilità, anche nell’amore. Questa notte sarà utile scegliere con bene ciò che nutriremo e faremo crescere con amore e pazienza il prossimo anno.

Questo archetipo ci esorta dunque a fare di noi stessi un perfetto canale per ricevere e trasmettere armonia e amore a prescindere dall’emozione che accompagna l’esperienza (sia in presenza di gioia, sia in presenza di dolore).

Quindi il 27 dicembre e durante il periodo del segno del Toro nell’anno nuovo, è necessario diventare ricettivi e dif­fondere l’amore e l’armonia nelle diver­se esperienze della nostra vita, siano es­se felici o spiacevoli, esaltanti o depres­sive.

Il discepolo corrispondente al Toro é Andrea, la cui caratteristica distintiva è l’umiltà., una del­le qualità più importanti che possiamo coltivare in noi. Quando è ben sviluppata costituisce un potente po­tere spirituale.

Nel corpo il Toro è collegato alla gola, attraverso cui è possibile pronunciare la divina parola creatrice.

“Colui che dimora nell’amore, dimora in Dio” (1 Gv 4,16)

L’amore è l’unica forza in grado di cambiare i nostri cuori e quelli di tutta l’umanità, portando ogni relazione ad un livello che vibra con il cuore amorevole dell’universo.

A domani con la ricapitolazione del 27 dicembre nel segno del Toro!

Costanza Magnocavallo

www.ondarmonica.it

Vuoi cambiare l’anno che verrà? Le 12 notti sacre, ricapitolazione e nuovi intenti.

Le 12 notti sante dell’anno, ricapitolazione e nuovi intenti.

A partire dal Solstizio d’Inverno il nostro pianeta è permeato dalle potenti Energie Spirituali, che continuano a manifestarsi con massima forza fino all’Epifania.

Dicembre, come dodicesimo mese, chiude il Ciclo annuale con la Festa più spirituale dell’anno, il Natale, con il suo Ciclo Natalizio di 12 Giorni e 12 Notti Spirituali. Alla mezzanotte tra il 24 e il 25 dicembre, infatti, il segno zodiacale della Vergine si trova sul versante orientale e svela la nascita dall’Immacolata Vergine dell’energia di Cristo nel mondo.

Tra Natale e l’Epifania intercorre un tempo magico, sospeso, quasi mistico, che secondo alcune tradizioni sarebbe in grado di aiutarci a vivere meglio l’anno nuovo, sia ricordandosi dei doni del passato che sviluppando alcune virtù presenti allo stato dormiente dentro di noi: sono le 12 notti sante, chiamate anche “i 12 giorni di Natale” qui l’energia di amore incondizionato e di cambiamento simboleggiato dal Cristo è disponibile e particolarmente presente per tutti noi.

Durante le 12 notti sante puoi immergerti nella saggezza della tua anima e nei segreti più sacri del cosmo. la ricapitolazione prepara la strada per il nuovo anno. E’ un periodo in cui 12 spiriti archetipici (che rivestono i segni zodiacali) lavorano orchestrati dal Cristo (il tredicesimo). Durante questi giorni è possibile fare una ricapitolazione dell’anno appena trascorso sulla base della distribuzione dei segni dello zodiaco: il 26 dicembre corrisponde al segno dell’Ariete, il 27 al segno del Toro e così via fino al giorno dell’Epifania che conclude con il segno dei Pesci.

La ricapitolazione ha due scopi: la prima è quella di recuperare i doni e le lezioni che potrebbero essere importanti per il viaggio verso l’anno nuovo, la seconda funzione è quella di promuovere il distacco emotivo dagli eventi, guardandoli con quel passo indietro necessario per permetterci di lasciarli andare, così da viaggiare più leggeri verso l’anno nuovo.

Oltre al riesame della propria vita e delle proprie memorie, al rilascio di rancori ed emozioni bloccate, la ricapitolazione può consentire ad energie precedentemente intrappolate di rendersi disponibili per aumentare l’efficacia degli obiettivi desiderati. Durante ciascuno dei 12 giorni dedica del tempo a riesaminare o ricapitolare una parte dell’anno appena passato sulla base della distribuzione dei segni dello zodiaco.

Il primo giorno (26 dicembre) è associato con l’Ariete e implica il riesame del periodo che va dal 21 marzo al 21 aprile, il secondo giorno (27 dicembre) è il Toro e tratta il periodo dal 21 aprile al 22 maggio, e così via. Il dodicesimo giorno è l’Epifania (6 gennaio) ed è associata ai Pesci e al periodo che va dal 19 febbraio al 20 marzo.

Basta anche solo che dedichi pochi minuti per ricordare quanto ti è successo durante il transito del Sole in ciascuno dei segni. A questo scopo puoi pure rivedere le tue note sull’agenda, le email o i posts su Facebook. Anche i sogni di quei giorni possono fornire importanti messaggi ed è utile prenderne nota.

Le 12 virtù e i doni

Notte del 26 Dicembre. Ariete. Marzo – Aprile. Virtù: devozione.

Notte del 27 Dicembre. Toro. Aprile – Maggio. Virtù: equilibrio

Notte del 28 Dicembre. Gemelli. Maggio – Giugno. Virtù: perseveranza.

Notte del 29 Dicembre. Cancro. Giugno – Luglio. Virtù: distacco.

Notte del 30 Dicembre. Leone. Luglio – Agosto. Virtù: compassione.

Notte del 31 Dicembre. Vergine. Agosto – Settembre. Virtù: cortesia.

Notte del 1 Gennaio. Bilancia. Settembre – Ottobre. Virtù: ottimismo.

Notte del 2 Gennaio. Scorpione. Ottobre – Novembre. Virtù: pazienza.

Notte del 3 Gennaio. Sagittario. Novembre – Dicembre. Virtù: utilizzo del pensiero.

Notte del 4 Gennaio. Capricorno. Dicembre – Gennaio. Virtù: coraggio.

Notte del 5 Gennaio. Aquario. Gennaio – Febbraio. Virtù: discrezione.

Notte del 6 Gennaio. Pesci. Febbraio – Marzo. Virtù: generosità.

26 dicembre – Ariete (il primo dei 12 Segni zodiacali)

da inizio al nuovo anno solare ed al periodo dal 20-21 marzo al 20-21 Aprile

Virtù: devozione.

L’Ariete introduce il nuovo anno solare è denominato il segno della coscienza risorta. L’Ariete é il segno dell’inizio, quello che avvia le cose e le origina (per questo motivo viene paragonato alla nascita).

E’ un segno impulsivo, non per niente è usato come apripista di tutti gli altri dodici. Difficile per un Ariete fermarsi o meditare a lungo. Eppure, quando accade che un Ariete preghi, si dice che la sua preghiera possa far cadere tutti i conflitti nel raggio di eoni.

Egli vede il divino in tutto e colui che ha raggiunto questo stato di coscienza vede e conosce solo il divino in tutte le persone, cose, circostanze, condizioni ed eventi; ed è proprio questo che ci chiede di fare oggi: vedere la parte divina della vita.

Il discepolo in rapporto all’Ariete è Giacomo, fratello di Giovanni. Fu il primo a rispondere all’appello del Mae­stro e a intraprendere il sentiero del martirio; un vero pioniere spirituale.

Nel corpo, l’Ariete è rappresentato dalla testa, dunque possiamo visualizzare la nostra con tutte le sue parti risvegliate, illuminate e in perfetta efficienza.

“Ecco, io faccio nuove tutte le cose” (Ap 21,5)

Nuovo è, qualcosa di migliore che ci apre alla speranza, all’innocenza e alla gioia della devozione.

A domani con la ricapitolazione del 27 dicembre nel segno del Toro!

Costanza Magnocavallo

Full Moon at 27°28’ ♊️ Gemini – December 19th, 2021 – 05:35 am GMT

 A full moon occurs when the transiting Sun and Moon are in the exact opposite signs and degrees in the Zodiac. Full moons are related to culminations, and their energy is emotional and strong.

You can find yourself at a maturation point of a six-month cycle that began on June 10, 2021, with a New Moon Solar Eclipse in Gemini, and you are also reaching a culmination in the shorter cycle that began 14 days ago, with the Total Solar Eclipse in Sagittarius. The Full Moon closes the Eclipse portal and the year; during this time, the intentions you set on these two New Moon Solar Eclipses can manifest and blossom. You have a chance to reap the rewards of your work and gain clarity around something that was still confused or not defined.

On this Full Moon you are navigating the deep wisdom of life.

The Gemini, intellectual full moon merges the mind with emotions. The Sun in Sagittarius will be looking for the truth. You can get things off of your chest, say what needs to be said, and communicate more authentically. You may be engaging in too many ac­tivities, inundated with too many ideas and informations that cannot be synthetised or supported by spiritual vision.

You may find with this full moon that more illumination arises. Whatever was stirred for us at the Eclipse may now step into full view, allowing us to see things clearly. Use this beautiful Full Moon energy to stretch the dimensions of your mind and to see things from a broader and brighter perspective.

Venus retrograde may stir matters relating to the heart and the relationships in your life. These relationships are not just with others but also your relationship with yourself, with self-worth, money and the things that you value. Venus conjunct Pluto dramatically increases your need for love and affection. You want to experience companionship at a deeper, more intense level. 

Along with the energy of Venus and Pluto, you also have Saturn and Uranus getting ready to form their third and final square for the year.

While Saturn and Uranus have been doing this dance all year long, under this Full Moon you may be feeling the cumulative effects of this energy.

This may manifest as feeling a push-pull between freedom and boundaries, but also a restlessness when it comes to how to approach something.

This Gemini Full Moon may unlock a new and higher state of consciousness.

And always remember that you are the entire Universe expressing itself a material form, in yourself here on earth;  feel this huge space inside yourself where there’s only stillness and peace, you can go there every time you feel stressed, anxious or confuse, go there and rest.

Happy full moon to you all beautiful souls, I’ll see you in next video. 

I am currently preparing a free meditation to be in the center of your being, to feel the peace and the infinite space you have when you reach that point inside of yourself. I hope you might find it personally helpful, I’ll be sending this on in a little while, but essentially if you feel, or know, that you need a point of stillness in your life please don’t miss it! 

To have the free meditation You can use this form which send to my email: (English-speaking visitors:) 

https://spiritshines.com/contact-us/ or 

(Italian-speaking visitors:)

https://ondarmonica.it/contact/ 

OR you can send me a DM via Facebook at — please request ‘friendship’ so that I am alerted to look out for your query if you use this method:

https://www.facebook.com/costanza.magnocavallo/

Sending love and abundant energy for joy and health… 

Costanza

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: