Vuoi cambiare l’anno che verrà? Le 12 notti sante dell’anno, ricapitolazione e nuovi intenti. Quarto giorno di ricapitolazione, 29 dicembre Cancro

Quarto giorno di ricapitolazione, 29 dicembre Cancro (il quarto dei 12 Segni zodiacali) che corrisponde al periodo dal 21 giugno al 22 luglio 2021Il polline sparso dai Gemelli cede il passo alla trasformazione del fiore in frutto, e i frutti per crescere hanno bisogno di protezione e nutrimento, che sono caratteristiche della Madre. La gerarchia del Cancro porta sulla Terra il modello cosmico di esaltazione del principio divino femminile in tutta la creazione; è la casa della gloriosa Madre del Mondo, della Grande Madre, riconosciuta e venerata in tutte le religioni del mondo.

L’Ariete ha a che fare con la vita; il Toro con la forma; i Gemelli con la mente; il Cancro con l’anima, “anima” intesa come rivelatrice della verità.

Puoi recuperare i doni e le lezioni dal 21 giugno al 22 luglio 2021 che potrebbero essere importanti per il viaggio verso l’anno nuovo, e lasciar andare ogni cosa che ancora ti trattiene e ti lega a quel periodo, così da viaggiare più leggera verso il nuovo anno.

Il Cancro ha la qualità dell’anima, intesa come rivelatrice della verità. Quindi, sotto il segno del Cancro, siamo spinti a ricercare con costanza e fiducia la luce, anche se non è ancora stata vista qui sulla terra. Per il mese del Cancro la virtù è la devozione e il distacco, alla ricerca della luce.

Questa notte sarà utile scegliere bene ciò a cui la luce può portare il distacco nel mese del Cancro il prossimo anno.

Questo archetipo ci esorta dunque ad aprirci all’amore, entrando in comunione fraterna con l’infinito creato, nutrendo noi stessi e gli altri della stessa luce amorevole, nutrendo i nostri progetti e le nostre relazioni dell’energia dell’anima, l’energia della Grande Madre.

Nataniele è il Discepolo correlato con il Cancro. Egli è un mistico in cui non vi è falsità.

Il pensiero biblico su cui possiamo meditare oggi è: “Ma se noi camminiamo nella luce, come Egli è nella luce, noi siamo in comunione gli uni con gli altri” 1 Gv 1,7.

Aprire il cuore significa essere allineati e fedeli a noi stessi, e quando siamo nello spazio del cuore siamo ricompensati con la conoscenza di questa comunione.

A domani con la ricapitolazione del 30 dicembre nel segno dei Leone!

Costanza Magnocavallo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: