Urano retrogrado, cosa possiamo aspettarci?

urano retrogradoUrano è ufficialmente retrogrado, quindi possiamo aspettarci ufficialmente l’inaspettato. Urano ci porta sorprese, non possiamo prepararci per Urano, la natura di Urano è Cambiamento e il suo ruolo è quello di sorprenderci e trasformare la nostra vita fino a trovarci a testa in giù. Nel periodo di retrogradazione possiamo approfittare per mettere a fuoco tutti quei cambiamenti che sono necessari al nostro spirito per esprimersi al meglio, libero da catene imposte o auto-imposte, diventa ora più chiaro come una parte di noi stia sfidando le restrizioni che ci circondano. 


Possiamo sfidare le aspettative restrittive del mondo esterno, ma se non riusciamo a percepire dove sopprimiamo noi stessi, diventeremo il nostro stesso oppressore. Urano retrogrado ci dice che è tempo di tirarsi indietro, avere una visione obiettiva e mettere in discussione le ipotesi che crediamo fondamentali e alla base della nostra identità.

Il quadrato di Urano e Marte in Acquario sottolinea l’importanza del distacco dalla carica emotiva reattiva innescata dalle minacce alla nostra immagine di sé. Essere più morbidi con le nostre auto-credenze, pensando che forse non siamo chi o quello che abbiamo pensato di essere, crea spazio per nuove prospettive. Marte quadrato a Urano rappresenta una messa a prova della pazienza, dà un forte impulso a liberarsi dalle restrizioni e un desiderio di ribellarsi all’autorità in ogni ambito di vita. Una tendenza ad agire in modo avventato senza riguardo per le conseguenze può portare a grandi sconvolgimenti nella nostra esistenza. Apertura mentale e flessibilità condurranno a scoperte creative e ad una vita personale rinvigorita.

Esprimiamo la nostra parte pazza e inventiva in modo sicuro senza turbare gli altri, cerchiamo canali creativi che ci consentano di essere sempre più liberamente noi stessi, anche le nostre relazioni personali potranno godere allora quest’aria di rinnovamento. Il cambiamento è inevitabile ma se gli andiamo incontro ci risparmieremo molte sofferenze, la gabbia è sempre stata aperta, è tempo di pensare di poter volare senza paura.

Eclissi lunare totale in Acquario 27 luglio 2018

eclissi luglio leone
Eclissi lunare totale in Leone 27 luglio 2018
Le eclissi possono essere disorientanti quando non si è consapevoli di quello che sta accadendo, spesso tirano fuori il peggio delle persone, perché toccano le paure profonde, particolarmente con un’eclissi lunare totale perché l’oscuramento della Luna rappresenta un azzeramento delle nostre emozioni, che cancella il bagaglio emotivo dei sei mesi precedenti.
Questa oscurità non permette il riflesso e la diffusione della luce del Sole, che ora transita in Leone e quindi c’è l’oscuramento della luce del cuore del nostro sistema solare e del nostro cuore.
Le emozioni profonde che abbiamo sepolto appartengono al bambino che eravamo, quel bambino che era innocente e libero e che conosceva la gioia prima che la vergogna e la colpa frenassero i suoi impulsi. Quel bambino vive ancora dentro di noi, perdere il contatto con lui significa perdere il contatto con la parte profonda di noi. Per incontrarlo dobbiamo scendere nell’oscurità del non conosciuto.
Questa eclissi è influenzata principalmente da Marte, rendendo questo momento emotivamente impegnativo. Marte in aspetto ad Urano potrebbe spingerci ad agire in modo sconsiderato, rabbia e frustrazione possono guidarci se affrontiamo gli eventi e le nostre relazioni in modo reattivo. Con Marte retrogrado, Urano e Mercurio che inizia il suo moto retrogrado in questa speciale luna piena, le emozioni possono scaldarsi facilmente e potremmo agire in modo avventato prima di avere il tempo di pensare, tuttavia, se i sentimenti intensi ci sommergono, incanaliamoli in attività non violente che possono portare a risultati soddisfacenti. Se iniziamo a sentirci irritabili e impazienti chiediamoci qual’è l’emozione sottostante, pensiamo due volte prima di agire, il desiderio di ribellione è forte ma se non viene messo a frutto può danneggiare noi stessi e le persone vicine.
L’energia a disposizione può portare il nostro idealismo alle stelle, facendoci reagire in modo cieco davanti alle provocazioni. Se portiamo con noi caos e dramma, è probabile che creeremo una tempesta. Questa stessa energia però ci può dare la forza di eliminare tutto ciò che ci trattiene sul nostro cammino evolutivo, relazioni che hanno fatto il loro corso, lavori non più compatibili con il nostro essere, atteggiamenti radicati o inconsci che venendo a galla possono essere rilasciati; in questo momento Marte ci arma di una guida senza paura per la crescita spirituale, il giusto utilizzo del nostro potere e il riallineamento al nostro destino.
I corridoi delle eclissi ci trascinano in intense fasi di guarigione, dove scappiamo da schemi di comportamento vecchi e dannosi: ci costringono a uscire da situazioni tossiche, insoddisfacenti e che riducono la nostra vibrazione. Probabilmente sentiremo il bisogno di liberarci da qualcuno o qualcosa che sentiamo tossico, disfunzionale o dannoso. Ogni cosa alla quale abbiamo fatto resistenza diverrà troppo grande da ignorare.
Questa eclissi totale in Acquario è così forte che penetrerà direttamente nel profondo della nostra anima, per creare uno spostamento interiore che ci consenta di passare ad un nuovo livello evolutivo, le cose verranno tirate fuori da noi così che possiamo ricordare quello che siamo venuti qui ad imparare, e qual è il nostro obiettivo in questa vita; penetrerà proprio dove fa male, così possiamo chiarire, rilasciare e ritrovare la nostra libertà. Potremo sentirci impazienti, arrabbiati o potremmo anche sentire la pesantezza del mondo e sentirci senza speranza o incerti sul futuro. Proviamo ad essere, unicamente essere. Concediamoci giornalmente abbastanza tempo per sederci nella calma e provare, solo provare a oltrepassare la personalità e le sue ossessioni. Tutto ciò che possiamo e dobbiamo fare è riposare, arrenderci e lasciar andare, avere fiducia che un disegno più grande è all’opera per renderci finalmente liberi e collegarci a tutti gli esseri del pianeta. In questo periodo possiamo allineare il nostro cuore al cuore dell’umanità.
Il tempo delle eclissi è l’inizio di una nuova missione e quando raggiungeremo la prossima e ultima eclissi dell’anno, l’11 agosto 2018, saremo sbalorditi di quanto siamo cambiati, quanto abbiamo guadagnato e raggiunto.