Saturno diretto: lo sblocco annunciato

Saturno torna diretto giovedì 6 settembre 2018
♄ D 02° 32′ Capricorno
Saturno
Durante il momento in cui Saturno é stazionario affrontiamo un reality check. Non abbiamo altra scelta che fronteggiare le situazione complicate della nostra vita. Le nostre paure potrebbero essere forti ora, ma non è una cosa negativa. Questo è l’istinto che ci dice che cos’é importante e cosa ha bisogno della nostra piena attenzione. Non possiamo andare avanti indipendentemente da queste cose. Facciamo ciò che è giusto per noi.
In questa fase diretta mettiamo in pratica ciò che abbiamo imparato. La prospettiva è molto più luminosa ora e suggerisce che le lezioni retrograde di Saturno siano state ben apprese.
Questo è un potente capovolgimento dell’influsso del pianeta delle responsabilità e della realtà, e mentre inizia a procedere molte cose e situazioni che sono state ritardate inizieranno a sbloccarsi. Con Mercurio e Marte diretti dopo i lunghi periodi retrogradi estivi, dovremmo aver già notato il movimento in avanti, ma il cambiamento energetico con Saturno è particolarmente potente.
Saturno che torna diretto ci sta liberando dai vecchi schemi karmici che non servono più al nostro bene supremo, e che cos’è il karma se non strati di esperienza acquisiti nel tempo che sono indelebilmente ricamati nella nostra anima? Il tempo si ferma per un attimo mentre Saturno è stazionario, in attesa che prendiamo in mano i nostri strumenti e iniziamo a lavorare responsabilmente, in modo presente e pienamente impegnati nel percorso prescelto. Questo suggerisce che i problemi incontrati, le difficoltà e il karma affrontato nel suo viaggio retrogrado possono essere risolti. Fino ad ora la sua influenza è stata soffocante per molti progetti. Se così ci è successo, ringraziamo Saturno per la lezione e felicitiamoci perché ora possiamo fare ulteriori progressi verso i nostri obiettivi. Ci vuole tempo per costruire qualcosa di valore in questo mondo. E ci vuole tempo per scolpire la nostra anima in qualcosa che valga la pena.
Saturno che diventa diretto, può essere una buona notizia per molte questioni e situazioni che sono state bloccate in qualche modo o improduttive, e questo è vero sia per l’individuo che per il collettivo. Saturno può rappresentare un controllo di realtà in molte aree della nostra vita e persino nel mondo. Vedremo il movimento diretto di Saturno risuonare nel mondo, mentre le situazioni cominciano a modificarsi e cambiare di nuovo in un modo potente.
Mentre Saturno era retrogrado molti problemi sono stati interiorizzati, torbidi e difficili da capire. Mentre Saturno diventa diretto, queste situazioni, insieme a correzioni e movimenti in avanti, possono essere implementate, dandoci una pausa per rivisitare ciò che stiamo costruendo nella nostra vita e per vedere se abbiamo bisogno di tornare a riprogrammare cose e azioni. Spesso procediamo lentamente con i nostri piani, sia per ignoranza, sia per senso dell’obbligo o per paura e apatia. Saturno retrogrado ci ha aperto gli occhi quest’estate. Mentre Saturno diventa diretto, è tempo di impegnarsi al cento per cento nei nostri piani o di dire no e abbandonarli. Se siamo pronti a spingere avanti a tutta velocità, saremo felici di sapere che Saturno ci dà il via libera per iniziare a costruire il nostro futuro.
Dovremmo concentrarci sul raccogliere i frutti materiali del nostro operato, attraverso la perseveranza e l’impegno.
Usiamo questi 235 giorni per raccogliere i benefici del nostro duro lavoro.
Costanza Magnocavallo

Sole in Leone, Marte in Aquario, Urano in Toro

leo sunUn leone non ha bisogno di ruggire per far vedere quello che è, la sua presenza è sufficiente. In questi giorni di ruggiti ne sentiremo tanti, chiediamoci invece come sta il nostro cuore, riusciamo ad esprimere con dignità e decisione i nostri sentimenti? L’energia è a disposizione perché portiamo un contributo unico nel mondo, possiamo scegliere tra manifestare un’intensa creatività e una distruttiva frustrazione; l’ostinazione blocca la nostra evoluzione se rimaniamo spettatori passivi invece che vivere il nostro potere rivoluzionario. L’alternativa è tra rispondere con testardaggine alle provocazioni della vita o permettere di essere trasformati dall’evoluzione in corso. Gli aspetti personali sono ora inscindibili da quelli collettivi, ognuno di noi può partecipare a questa onda evolutiva, prendiamoci la responsabilità di come reagiamo ad ogni aspetto dell’esistenza. Invece di rispondere alle provocazioni ascoltiamo gli altri e chiediamo: “come sta il tuo cuore?” “come sta il tuo spirito?”. Possiamo agire partendo dalle nostre verità più profonde, gli ideali sono condivisi, ogni differenza è un arricchimento della nostra visione del mondo. E’ il momento di esprimere chi siamo veramente, la nostra luce può irradiare illuminando chi ci sta accanto. Siamo un eterno mandala di anime attraversate dalla luce.
 
Art: Nancy Holt