Luna Nuova e Urano in Toro

luna nuova toro

La Luna nuova in Toro di oggi è messaggera di grandi cambiamenti, personali e collettivi. Ogni Luna Nuova rappresenta un nuovo inizio ma oggi assistiamo anche all’ingresso di Urano in un nuovo segno dopo 7 anni, esattamente nel segno del Toro, dove rimarrà fino al 2026.
I valori del Toro sono correlati alla sicurezza, alla stabilità, alla pace, alla bellezza, alla creatività e all’armonia, a quello a cui diamo valore e come ci valorizziamo. Con Urano nel segno dovremo trovare un modo nuovo di relazionarci a tutte queste cose.
Sotto questa energia diventerà sempre più importante concentrarsi sulla creazione di stabilità nella nostra vita attraverso l’accettazione del cambiamento e il modo migliore per navigarla è praticare l’accettazione e rimanere presenti nel qui e ora.
Quando arriva il cambiamento, può essere normale preoccuparsi del futuro, di sentire scosse le nostre fondamenta ma solo concentrandosi sulle cose momento per momento e arrendendosi a qualunque cosa ci capiti, si può trovare un senso di pace.
L’energia del Toro consiste nel trovare sicurezza e stabilità, mentre la ricerca di sicurezza da cose esterne è talvolta necessaria, la vera sicurezza proviene dall’interno. Siamo co-creatori su questo pianeta, e anche se non possiamo avere il controllo su tutto ciò che accade, abbiamo il controllo su come ci sentiamo, pensiamo e agiamo.
Possiamo lavorare per portare maggiore stabilità e sicurezza nelle nostre vite e nel mondo e possiamo sentirci più fiduciosi, mettendo più valore in noi stessi e nelle nostre scelte. Possiamo vivere di più di ciò che apprezziamo nella vita e concentrarci su ciò che riteniamo meritevole del nostro tempo e attenzione.
Concentrandoci su ciò che è nel nostro controllo, piuttosto che su ciò che non lo è, e diventando consapevoli dei nostri sentimenti, pensieri e azioni e possiamo sentirci più in pace con le nostre vite e aprirci a nuove possibilità.
Combattere il cambiamento non funzionerà mai, invece aprirsi ad esso e cercare di accettarlo nel miglior modo possibile porterà sempre ad un risultato più positivo.
Oltre a portare cambiamenti di energia, questa Luna Nuova porta un’ondata di creatività. Ogni volta che il cambiamento sta fluendo nella nostra vita, rappresenta un momento di maggiore creatività in cui possiamo prendere questa informazione o queste circostanze e creare qualcosa di nuovo.
Concentrandoti sul nuovo invece di combattere per il vecchio, possiamo aprire il nostro cuore e la mente a cose che potremmo non aver notato prima e creare una nuova realtà. Saremo in grado di attingere alla nostra creatività per aprirci alle nuove possibilità che il cambiamento comporta.
E’ tempo di far nascere nuove fondamenta più flessibili che riflettano i nostri veri valori, la nostra bellezza, in un’armonia collettiva di pace e creatività, riscoprendo così un nuovo Eden.

Fermati un momento

Fermati un momento. Sei qui, ora, stai respirando. Ad ogni respiro il fiore della pace nel tuo petto si espande, la pancia si rilassa morbida, le spalle scendono. Ad ogni respiro lo spirito ti riempie di una leggerezza che invade tutto il corpo. Sei pace, sei calma, sei amore, sei brezza gentile.

2018 le energie e i tarocchi

Buon 2 0 1 8, quattro suggerimenti per il nuovo anno e l’energia che verrà.
2  La voce interiore
0  Il matto
1  L’esistenza
8  il coraggio

il totale è 11 = Un’apertura

 

2 La voce interiore
Se hai trovato la verità dentro di te, non c’è nient’altro, in tutta l’esistenza, da trovare. La verità opera attraverso di te. Quando apri gli occhi, è la verità che apre gli occhi. Quando li chiudi, è la verità che chiude i suoi.
Questa è una meditazione potentissima. Se riesci a comprendere questo semplice espediente, non devi fare nulla: qualsiasi cosa farai, verrà fatta dalla verità. Cammini, è la verità; dormi, è la verità che riposa; parli, è la verità che parla; sei in silenzio, è la verità che è in silenzio.
È una delle tecniche di meditazione più semplici. Pian piano tutto s’acquieta grazie a questa formula elementare, e alla fine la tecnica non è più necessaria. Quando sei guarito, getti via la meditazione, getti via la medicina. A quel punto vivi in quanto verità – vivo, radiante, appagato, estatico, un vero e proprio inno alla vita. La tua esistenza diventa una preghiera non espressa a parole; o, per meglio dire, una devozione, una grazia, una bellezza che non appartiene al nostro mondo terreno, un raggio di luce che proviene dall’aldilà e si irradia nell’oscurità del nostro mondo.
Osho

Commento:
La Voce Interiore non parla usando parole bensì il linguaggio senza parole del cuore. È simile a un oracolo che dice solo la verità. Se avesse un volto, assomiglierebbe a quello che vedi al centro di questa carta: attento, presente, all’erta, e in grado di accettare sia l’oscurità che la luce, simbolizzate dalle due mani che reggono il cristallo. Il cristallo stesso rappresenta la chiarezza che proviene dalla trascendenza di tutte le dualità.
La Voce Interiore può anche essere giocosa, poiché si immerge profondamente nelle emozioni e torna a emergere per librarsi in volo verso il cielo, come fanno i due delfini che danzano nelle acque della vita. Ed essa è connessa con il cosmo attraverso la luna crescente che la incorona, e con la terra, rappresentata dalle foglie verdi del chimono.
Nella nostra vita ci sono momenti in cui un numero eccessivo di voci sembra tirarci da una parte e dall’altra. La nostra confusione in simili situazioni è un monito a ricercare il silenzio e a centrarci interiormente. Solo così potremo udire la nostra verità.

0 Il matto
Un Matto è qualcuno che continua ad aver fiducia; un Matto continua a fidarsi in contrasto con tutte le sue esperienze. Tu lo inganni, e lui ha fiducia in te; tu torni a ingannarlo, e lui si fida di te; di nuovo lo inganni, e lui si fida. A quel punto dirai che quella persona è matta, non impara nulla. La sua fiducia è incredibile; la sua fiducia è così pura che nessuno la può corrompere. Sii un matto nel senso taoista o Zen.
Non cercare di creare intorno a te un muro di sapere. Qualsiasi esperienza ti coinvolga, lascia che accada, e poi continua a lasciarla andare. Continua senza posa a ripulire la tua mente; continua a morire al passato, in modo da restare nel presente, nel qui e ora, come se fossi appena nato, un infante.

Continua a leggere “2018 le energie e i tarocchi”

Ritornando a casa…

Ricorda la luce chiara, la luce chiara bianca pura da cui tutto nell’universo viene, a cui tutto nell’universo torna; la natura originale della tua mente. Lo stato naturale dell’universo non manifesto. Lasciati andare verso la luce chiara, affidati, fonditi con essa. E’ la tua vera natura, è casa.
Libro tibetano dei morti

 

Remember the clear light, the pure clear white light from which everything in the universe comes, to which everything in the universe returns; the original nature of your own mind. The natural state of the universe unmanifest. Let go into the clear light, trust it, merge with it. It is your own true nature, it is home.
Tibetan book of the dead

Se volete essere rivoluzionari, siate gentili.

Se volete essere rivoluzionari, siate gentili.
Non importa il perchè, basta iniziare con un piccolo gesto, farlo col cuore, una piccola gentilezza al giorno, poi magari due e così via. All’inizio potrà sembrare che gli altri se ne approfittino, basta continuare imperterriti e si vedrà il proprio mondo riempirsi pian piano di amicizia, pace, amore.

Coltiviamo ogni giorno questa virtù perchè siamo tutti presi a volte da rabbia, giudizio e irritazione e ogni urlo, critica, giudizio che esprimiamo a un altro in realtà lo rivolgiamo verso di noi. Piano piano vediamo crescere il tenero germoglio, le nostre relazioni si fanno più distese e impariamo ad esser più gentili con noi stessi.

La gentilezza è ampiamente sottovalutata, ed è così riposante, accogliente, amorevole; siamo capaci di grandi gentilezze con persone anziane, bambini, animali, ma quando ci troviamo tra adulti ci dimentichiamo come rapportarci l’uno con l’altro.

Gentilezza non significa però debolezza, anzi, più si è forti e più ci si può permettere di essere gentili; gentilezza significa empatia, vuol dire guardare l’altro con occhi limpidi, senza paura, essere sicuri di sè e mettere da parte giudizi e opinioni.

Gentilezza significa che la nostra pace interiore è più forte del comportamento degli altri e non ne viene scossa, come ci suggerisce il Dalai Lama.

La gentilezza è rinfrescante, come una brezza leggera che soffia via le nubi livide che ci opprimono, è muoversi in pace per il mondo, è la nostra vera natura, è casa.