Do you feel protected from the world around you?

Do you feel protected from the world around you?

Being energetically protected, by widening and strengthening your luminous boundaries, can become a daily practice that drastically improves states of anxiety, confusion, fear, uncertainty and indecision, as well as making all your relationships harmonious.
If you are an empathic person and think you don’t have strong boundaries you may find this video useful.
https://youtu.be/QpRYWJQ4lEU

In a few days I will publish a guided meditation to reinforce your boundaries.
In the meantime you can send me your questions or topics that interest you and would like to see in the next videos

You can use this form to email me: (English-speaking visitors:)
https://spiritshines.com/contact-us/ or
(Italian-speaking visitors:) https://ondarmonica.it/contact/

OR send me a DM via Facebook and request ‘friendship’ so I can see your msg:
https://www.facebook.com/costanza.magnocavallo/

I wish you a bright day full of calm and joy
Costanza Magnocavallo

Ti senti protetta dal mondo che ti circonda?

Essere energeticamente protetta, allargando e rinforzando i tuoi confini luminosi, può diventare una pratica quotidiana che migliora drasticamente gli stati d’ansia, di confusione, di paura, di incertezza e indecisione, oltre a rendere armoniose tutte le tue relazioni.

Se sei una persona empatica e pensi di non avere forti confini puoi trovare utile questo video.
https://youtu.be/QpRYWJQ4lEU

A giorni pubblicherò una meditazione guidata per rinforzare i tuoi confini.
Nel frattempo puoi inviarmi le tue domande o gli argomenti che ti interessano e vorresti vedere nei prossimi video iscrivendoti al sito
https://ondarmonica.it/contact/

Oppure contattami su FB
https://www.facebook.com/ondarmonica

Ti auguro una giornata luminosa piena di calma e di gioia

Costanza Magnocavallo

Are you an Empath? I feel as if you might be…

So you are an Empath.

Do you feel as if you want to make the most of this gift?

If you are asked if you are one and you feel instinctively inclined to answer ‘Yes’ then you probably are one. But even if you only feel as if you are not sure, then it is still quite likely that you are an empath!

Empaths are blessed and cursed simultaneously with their ‘sensitivity’ to the world around them. On the one hand this can be an immeasurably wonderful gift, for you and those around you, but it can also make life incredibly challenging (so much so that you may be tempted to try and ‘squash’ your gift, ignore it, or even try to reject it… all options which may ultimately prove bad for you).

Being an Empath is, indeed, a gift, but also a challenge to cope with, as your ‘skin’ is so thin, and your sensibility so acute:

– It leaves you vulnerable

– You could often feel confused

– You may be so over-sensitive

-So, you may feel easily hurt, rejected, misunderstood and under-appreciated

– You may even feel as if you are in a constant heightened state of ‘fear’, or at least anxiety …

The last two years have been exceptionally difficult, especially for natural Empaths and many may be currently suffering from a form of ‘traumatic stress disorder’

I am currently preparing some valuable information about being an Empath and I hope you might find it personally helpful, I’ll be sending this on in a little while, but essentially if you feel, or know, that you are an Empath then I will be exploring topics such as:

1) Why, as an Empath, you may need ‘protection’ – and how you can achieve this to make you feel safer and stronger to deal with some of the challenges your gift may bring with it.

2) Why you may need ‘guidance’ – sometimes being an Empath will help you to become keenly aware of how others are suffering (you’ll tend to ‘absorb’ that suffering if you aren’t careful – perhaps this has happened before?) and you may feel compelled to try to help… but knowing when and how to intervene and what kind of help you should offer can be difficult to know without ‘guidance’.

Employing your gift of empathy is a valuable and essential resource for humanity in these difficult times. My own experience has led me to recognize that people often need some assistance to understand how to best employ their gift – that is – how to feel confident and safe to use it to best effect.

In the mean time, if you do (as I suspect — if you have read this far 🙂 ) identify even somewhat with the idea that you might be an Empath do email me and let me know about challenges you have faced, and feel free to ask any questions about what ‘being an Empath’ is and how it may be impacting on you just now and/or how you can become a more effective and happier empath in the future. I will answer your questions in next video.

You can use this form which send to my email:

(English-speaking visitors:) https://spiritshines.com/contact-us/

or (Italian-speaking visitors:

https://ondarmonica.it/contact/

and please do mention ‘Being an Empath’ in the email title so I can pick it out easily from the hundreds of other promotional mails I receive daily)…

OR you can send me a DM via Facebook at — please request ‘friendship’ so that I am alerted to look out for your query if you use this method:

https://www.facebook.com/costanza.magnocavallo/

Sending love and abundant energy for joy and health…

Costanza

Chi vuole un’onda di good vibes?

A-mici sono sempre connessa anche se non ci vediamo. Ogni giorno mando energia a chi ne ha bisogno.

Chi volesse un’onda di good vibes me lo scriva qui. 🙌

Cosmic hug

Sei empatica? Sento che potresti esserlo…

Quindi sei empatica. Ti senti che vorresti sfruttare al meglio questo dono?

Se ti viene chiesto se sei una di loro e ti senti istintivamente incline a dire Sì, non ne sono sorpresa… Ma anche se ti senti come se non fossi sicura, allora è molto probabile che tu lo sia!

Gli empatici sono benedetti ma allo stesso tempo soffrono per la loro “sensibilità” al mondo che li circonda. Da un lato questo è un regalo meraviglioso, per te e per chi ti circonda, ma può anche rendere la vita incredibilmente impegnativa (tanto che potresti essere tentata di provare a reprimere il tuo dono. Ignorarlo, o addirittura rifiutarlo… tutte opzioni che alla fine potrebbero rivelarsi negative per te).

Essere un empatico è un dono, ma anche una sfida da affrontare, poiché la tua “pelle” è così sottile e la tua sensibilità così acuta: ti lascia vulnerabile.

Potresti spesso sentirti confusa. Potresti essere ipersensibile. Quindi, potresti sentirti facilmente ferita, rifiutata, incompresa e sottovalutata. Potresti anche sentirti come se fossi in uno stato di “paura” o almeno di ansia costantemente elevato.

…gli ultimi due anni sono stati eccezionalmente difficili, specialmente per gli empatici naturali, e molti potrebbero attualmente soffrire di una forma di “disturbo da stress post traumatico”

Sto preparando alcune preziose informazioni sull’essere un empatico e spero che tu possa trovarlo utile per migliorare la tua vita, te le invierò tra un pò, ma essenzialmente se ti senti, o già sai, che sei un empatico, allora sappi che esplorerò argomenti come:

1) Perché, in quanto empatico, potresti aver bisogno di “protezione” e come puoi ottenerla per farti sentire più sicura e più forte, per affrontare alcune delle sfide che il tuo dono potrebbe portare con sé.

2) Perché potresti aver bisogno di una “guida” – a volte essere un empatico ti aiuterà a diventare profondamente consapevole di come stanno soffrendo gli altri (tenderai ad “assorbire” quella sofferenza se non stai attenta – forse è successo già?) e potresti sentirti in dovere di cercare di aiutare… ma sapere quando e come intervenire e che tipo di aiuto dovresti offrire può essere difficile da conoscere senza “guida”.

Impiegare il dono dell’empatia è una risorsa preziosa ed essenziale per l’umanità in questi tempi difficili. La mia esperienza mi ha portato a riconoscere che le persone spesso hanno bisogno di assistenza per sapere come utilizzare al meglio il loro dono, ovvero come sentirsi sicuri e protetti per usarlo al meglio.

Nel frattempo, se ti identifichi (come penso) anche solo in qualche modo con l’idea che potresti essere un empatico, sentiti libera di inviarmi un’e-mail e fammi sapere, sentiti libera di fare qualsiasi domanda su cosa è “essere un empatico” e come potrebbe avere un impatto su di te in questo momento, e/o come puoi diventare un empatico più efficace e più felice in futuro (puoi usare questo indirizzo e menzionare “Essere un empatico” nel titolo dell’email così posso trovare la tua email facilmente dalle centinaia di altre mail promozionali che ricevo ogni giorno)…

Puoi inviarmi una mail iscrivendoti al sito

https://ondarmonica.it/contact/

Oppure contattami con un DM su FB

https://www.facebook.com/ondarmonica

Ti mando tanto amore e tanta energia di gioia e di benessere

Costanza Magnocavallo

Come sarebbe sentirti libera e vera nelle tue relazioni e nella società?

Si sta riavvicinando l’eclissi di Sole in Sagittario del 4 dicembre e la quadratura di Saturno e Urano. E’ la terza di quest’anno, la quarta e ultima sarà nel 2022. Queste le date se vuoi ricordare cosa vivevi nelle altre quadrature e sapere quando avverranno le ultime 2. 17 febbraio 2021, 14 giugno 2021, 24 dicembre 2021, 4 ottobre 2022.Il quadrato Saturno-Urano mostra la tensione tra i cambiamenti che devono accadere e gli ostacoli, i blocchi o la resistenza che opponiamo o ci viene imposta in quel cambiamento. I cambiamenti possono essere improvvisi, puoi finalmente vedere le situazioni che ti opprimono e agire per essere più libera. Se vivi una relazione che ti sottomette o ti costringe, hai ora la possibilità di ribellarti, di cambiare la staticità che ti intrappola. L’eclissi del 4 dicembre spegnerà la luce su molte cose per permetterti di elevarti e ritrovare il nostro tuo vero essere. Nelle relazioni, nel lavoro, nella società.Saturno dice “Devi” fare, continuare a fare qualsiasi cosa che si è ripetuta nel tempo, che ha creato una struttura rigida, che è un obbligo, che ti soffoca; Urano ti dice che devi svegliarti, affrontare la verità, affrontare il crollo, staccarti da una brutta situazione o aggiustare ciò che non funziona. Verrano testati i limiti della tua libertà, cosa vuoi mantenere e cosa vuoi cambiare?La prima regola di una riparazione intelligente è di conservare tutti i pezzi. Così quando mi sembra di andare in frantumi osservo i frammenti e scopro che sono solo quelli che ricoprono la mia anima, allora partendo da un centro infrangibile ricompongo un nuovo vestito, più libero, meno soffocante, che mi consenta di nuovo di volare.La radiestesia spirituale è lo strumento che ti consente di ritrovare chi sei, la tua libertà, l’autonomia, il senso di appartenenza, e un collegamento diretto con il tuo sé superiore che può guidarti anche nelle acque a volte tempestose della vita. Allora anche i movimenti planetari saranno solo onde da surfare con gioia, sapendo esattamente dove stai andando e cosa vuoi nella tua vita.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: