Siamo qui…

Siamo qui

molecole di luce

Siamo storie d’amore

tessute con magia

Siamo musica delle stelle

Siamo parole, cuore,

occhi che osservano

lo svolgersi del tempo

Siamo qui

esseri fragili e infiniti

Costanza

Le 12 notti sante dell’anno, ricapitolazione e nuovi intenti, Ti vedo, riconosco e celebro la tua anima splendente. 12° giorno, 6 gennaio, il messaggio dei Pesci.

il messaggio dei Pesci:

Mi porti su nel cielo con le tue ali d’angelo per farmi guardare in basso e vedere tutte le teste degli esseri viventi. Mi dici che sei una parte di ogni anima vivente e io ti credo. Mi dici che sei una parte di ogni pezzo di natura che cresce su questa terra, e sei ogni secondo, ogni minuto e ora del giorno e io ti credo. Mi dici che sei giorno e notte, buono e cattivo. Mi dici che sei tutto e niente e io ti credo. Tu sei tutte queste cose ma sei soprattutto un angelo. Sei ultraterreno.

Un Mattino Dio chiamò a se i suoi Dodici figli e in ognuno di essi cosparse il seme della mente Umana. Uno dopo l’altro essi fecero un passo in avanti per ricevere il dono che era stato loro riservato:

A te Pesci affido il compito più difficile. Le tue lacrime saranno le Mie lacrime, ma le pene che assorbirai in te sono l’effetto del fraintendimento della mia Idea da parte dell’Uomo. Svilupperai la Compassione nei suoi confronti e gliela mostrerai in modo che esso possa capire di avere un’altra opportunità e ritentare nuovamente; per questo compito così difficile sarai ricompensato con la capacità di Intuire il Mio disegno, ma questo dono è per te; se cercherai di comunicarlo agli altri, essi non ti ascolteranno. Pesci fece un passo indietro e tornò al proprio posto. 

Allora Dio disse: ognuno di voi possiede una parte della Mia Idea ma non dovete scambiare una parte con il tutto, ne Desiderare di scambiarvi le parti gli uni con gli altri, Ognuno di voi è perfetto; ma sarete consapevoli di ciò solo quando sarete diventati UNO, solo allora la completezza della mia idea si paleserà ad ognuno di voi.   

Costanza Magnocavallo

Le 12 notti sante dell’anno, ricapitolazione e nuovi intenti. Ti vedo, riconosco e celebro la tua anima splendente. 4° giorno – 29 dicembre: il messaggio del Cancro:

Voglio solo tenerti tra le mie fragili braccia che non sono mai state fatte abbastanza bene da tenere qualcuno come te. So che piangi da solo di notte perché la bellezza di questa terra è travolgente. Dolcezza, senti, senti, senti tutto quello che c’è da sentire. Dentro di te c’è un’estate infinita e innumerevoli rose. Guardati allo specchio e sappi che non c’è bellezza come la tua.

Un Mattino Dio chiamò a se i suoi Dodici figli e in ognuno di essi cosparse il seme della mente Umana. Uno dopo l’altro essi fecero un passo in avanti per ricevere il dono che era stato loro riservato:

A te Cancro do il compito di conoscere e far conoscere la sensibilità emotiva, conoscerai il riso e il pianto e svilupperai la pienezza interiore, non temerla, non nasconderla; a questo scopo ti farò dono della Famiglia in modo che la tua pienezza possa moltiplicarsi.

E Cancro fece un passo indietro e tornò al proprio posto.

Costanza Magnocavallo

Preghiera a tutte le Madri

Sheela na gig” chiesa di St. Mary e St. David, Kilpeck

Hathor, Iside, Giumenta antica e potente

le colonne del Tempio siano la mia forza!

Donna Bisonte Bianco, che hai donato le 7 sacre cerimonie

Kali, Kali, Kali Ma, Durga,

Morrigan, Nemetona

bastano solo i tuoi sacri nomie tutti si inchinano ai tuoi poteri

Caileach, Brida delle Greggi,

Keridwen Porta Divina

Kwan Yin dolcissima Madre,

Madre,

Calderone che tutto trasformi,

Grande Tenebra, tra le tue braci tutto ritorna,

faggi e querce le tue cosce,

ruscello che diventa Mare,

Madre di tutte le cose

concedimi la tua Benevolenza!

Sia così!

t. t. t.

Il solito insolito dottor Bach sulla reincarnazione e la paura della perdita dell’Io.

“…L’uomo è giunto a considerare il corpo come se stesso, cosicché gli è difficile sapere che è solo uno strumento. Egli ha anche ricevuto l’insegnamento della reincarnazione nel modo errato perché invece di convincersi della sua immortalità e della scarsa importanza di un corpo, egli è diventato un po’ orgoglioso delle sue diverse vite, e di ciò che è stato e di ciò che ha fatto.
La vita sulla terra è solo una circostanza di tenebra in confronto alla vita spirituale, in essa la verità può raramente esser vista. Ciò è simile ad un pulcino nel guscio che era orgoglioso di sé, tanto orgoglioso, tanto premuroso nel suo isolamento che rifiutava di liberarsi e sarebbe piuttosto morto in oscurità. E’ così diffusa la paura di perdere l’individualità che questo impedisce all’uomo di accettare la verità spirituale; ma come il pulcino esce dal guscio, egli non perde se stesso uscendo nel mondo della luce.
Il mondo oggi è pieno di persone che temono di rompere il guscio della presunzione, e così rimangono prigioniere nel loro mondo piccino. La paura della perdita dell’IO sta dietro a questo e ciò blocca la completa crescita, la totale conquista della reale conoscenza.”

Dr Edward Bach

Donna, figlia, ti riconosco nel tuo potere.

La maggior parte delle figlie preferisce essere amata invece che essere riconosciuta nel suo potere, perché esiste un sentimento nefasto che dice che essere pienamente realizzata e potente può causare una grave perdita d’amore di persone importanti, in particolare da parte delle proprie madri. Così le donne rimangono piccole, passando inconsapevolmente la madre ferita alla generazione seguente.Come donna, esiste una sensazione vaga ma potente, l’essere forti danneggerà i rapporti. E alle donne viene insegnato a valorizzare le relazioni su tutto il resto. Noi ci affezioniamo alle briciole dei nostri rapporti, mentre le nostre anime possono essere profondamente ansiose di fiorire nel nostro potenziale. Ma la verità è che le nostre relazioni da sole non possono mai sostituire adeguatamente la fame di vivere pienamente le nostre vite.

Love the earth and sun and animals

“Love the earth and sun and animals,

Despise riches, give alms to everyone that asks,

Stand up for the stupid and crazy,

Devote your income and labor to others…

Re-examine all you have been told at school or church or in any book;

Dismiss whatever insults your own soul;

And your very flesh shall be a great poem.”

Walt Whitman

Danziamo
come angeli
nel buio
dei Quasar
stringendoci le mani.
Baci
di stelle
si posano
sulle labbra,
polveri di luna
ci abbracciano.
Come sfere
impazzite
rotoliamo
nel vuoto
intonando
canti d’amore
al ritmo
di suoni siderali.
E’ un sogno
incantato,
amore mio,
svanisce
all’alba.

Ive Balsamo

img: Whistler James, Nocturne in Black & Gold Falling Rocket

Con tutti questi pianeti in Bilancia, Venere gioiosa e lo zampino di Saturno…

Quando due anime si riconoscono attraverso lo spazio e il tempo la certezza è che nulla sarà mai più come prima. Nessuno sarà più come prima. E’ un viaggio speciale, unico e meraviglioso che partendo dall’amore per l’altro ti porterà verso l’amore per te stessa.

Meno 30 kg dopo…

Potrebbe essere un'immagine raffigurante testo

Dedicato a tutti quelli che non mollano, a tutti quelli che scalano montagne un passo alla volta. Dedicato a chiunque abbia subito uno degli stigmi della società sentendosi “sbagliato”.
Dedicato a tutti coloro che nonostante un passato difficile imparano ad amarsi e ad amare gli altri senza giudizi.
Mi amo, vi amo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: