☿R ♓️ 5 marzo 2019, h19.18, Mercurio retrogrado in Pesci

mercurio pesci retrDal 5 al 28 marzo 2019, Mercurio viaggerà retrogrado attraverso il segno dei Pesci, quindi ecco che arriva la nebbia, l’illusione e il vagabondaggio senza meta. La verità inevitabilmente viene in superficie durante questa fase, come i misteri che si rivelano e gli scheletri che escono dagli armadi. Mercurio è entrato nella sua ombra pre-retrograda il 19 febbraio, che è una fase altrettanto importante del processo quanto lo stesso moto retrogrado. Gli eventi e le situazioni che si verificano durante l’ombra pre-retrograda sono essenzialmente un annuncio di ciò che il tema principale di questo periodo sarà per noi.
La retrogradazione di Mercurio è un ciclo che si verifica tre o quattro volte l’anno per circa 24 giorni. Generalmente questo ciclo è associato a interruzioni della comunicazione e della tecnologia, ansia nervosa, ritardi nei viaggi e oggetti persi. Tuttavia Mercurio retrogrado è una benedizione sotto mentite spoglie che ci dà quel tempo in più che non sapevamo di avere bisogno. Ci viene data l’opportunità di risolvere i piccoli difetti dei nostri piani e di prepararci meglio per determinati eventi o per un futuro più in sintonia con la nostra anima.
Possiamo soffermarci sulle nostre memorie o incontrare inaspettatamente persone del nostro passato. I negoziati commerciali sono spesso in uno stato di flusso durante la fase retrograda Mercurio, si possono verificare anche malintesi in quanto le informazioni vengono trasmesse in modo errato o sono distorte o ritardate in modo da causare confusione. Potremmo trovarci bloccati abbastanza facilmente nella nebbia, il che può rendere difficile prendere decisioni, pensare chiaramente e concentrarsi. Possiamo essere più facilmente ingannati dagli altri o illuderci, e possiamo essere facilmente manipolati. Potremmo andare in giro saltando da una cosa all’altra apparentemente senza direzione. Diventa importante con l’energia dei Pesci assicurarci di essere radicati e di essere il più realistici possibile. Abbiamo bisogno di trovare tempo per il riposo e per stare tranquillamente da soli, così da poterci ricaricare, altrimenti continueremo a scaricarci finché non ci ritroveremo drenati di ogni energia. Potremmo scoprire che siamo troppo compassionevoli e comprensivi, il che ci può portare ad essere sfruttati, oppure ci mancheranno compassione e comprensione, diventando inutilmente crudeli con gli altri.
Mercurio è il messaggero degli dei. Quando è nel suo normale movimento diretto ci aiuta a comunicare, pensare e capire le cose; tuttavia, quando Mercurio é retrogrado egli abbandona gli dei visibili e entra nel mondo degli dei invisibili. In questo regno, più vicino allo spirito, diventiamo più orientati ad utilizzare l’emisfero destro. È buio qui, quindi altri sensi sono aumentati. Ci sentiremo estremamente sensibili, persino psichici. Tutto sembrerà iper-reale, noteremo cose che prima non avevamo visto. Questo ci chiederà di rivalutare, rinnovare, riformare e reinventare il nostro pensiero.
Sotto questa retrogradazione di Mercurio saremo incoraggiati ad aprire la nostra visione superiore, rafforzare i nostri doni psichici e entrare in contatto con gli altri nostri sensi. L’unico problema con questa combinazione è il potenziale di fidarsi troppo o di dare fino a diventare martiri; nelle acque caleidoscopiche dei Pesci poche cose sono come sembrano. Pratichiamo l’empatia piuttosto che la simpatia. Saremo comunque più concentrati sui bisogni spirituali, ma dobbiamo essere sicuri di non perderci troppo in essi e che non venga a mancare una mente chiara e aperta come il cuore. L’intuizione può essere utile per l’orientamento poiché può mancare l’attenzione, ma dobbiamo lavorare per ascoltare veramente le nostre guide interiori e non solo per credere a ciò che vogliamo credere.
Una cosa che il Pesci spirituale comprende è che “ciò che è destinato a essere sarà”, e la Luna Nuova di mercoledì in Pesci lo sottolineerà. Presentiamo la nostra visione del il futuro alle persone che vorremmo avere come co-protagonisti. Questo sarà un momento ideale per uno studio affascinante della nostra psiche. Come ci sentiamo quando siamo in attesa di una risposta? Siamo ansiosi? Iniziamo a sentirci vittime e a inventare storie deprimenti su ciò che le persone stanno pensando? Vogliamo rinunciare piuttosto che affrontare la possibilità di un rifiuto? Lasciamo che tutte le sensazioni nascano liberamente in noi, non c’è torto o ragione, esse semplicemente “sono”. C’è un vero potere nell’essere in grado di contenere lo spazio dell’ignoto. In quello stato mistico, intermedio, possono sorgere soluzioni miracolose. Dobbiamo solo decidere consapevolmente di usare l’energia nel miglior modo possibile per essere produttivi con l’immaginazione, sintonizzarci sull’intuizione, rimanere radicati nella spiritualità dando una mano ai nostri compagni di viaggio
Mercurio congiungerà Chirone e questo suggerisce che le comunicazioni potranno toccare punti nei quali ci sentiamo facilmente feriti. Le parole dolorose possono includere prese in giro e altre forme di abuso verbale. I problemi possono comportare abuso, discriminazione o la percezione che alcune persone hanno che le persone più lente, diverse o disabili sono meno intelligenti di loro.
Un lato più positivo di Mercurio in congiunzione con Chirone è la capacità di ascoltare veramente i problemi delle persone e capire il loro dolore. Le nostre parole potrebbero aver ferito in passato, ma ora possono guarire. Anche le mani e l’empatia delle parole possono essere fonte di guarigione.
Puntiamo a migliorare la nostra immaginazione, creatività ed empatia, questo concentrerà il nostro pensiero e le nostre comunicazioni si riempiranno d’amore e di comprensione. In questo momento possiamo proporre idee e schemi innovativi che in seguito diverranno alleati nella vita di tutti i giorni.
Nel suo cammino attraverso il periodo retrogrado Mercurio fa un aspetto di quadratura a Giove. Questo sembra mettere a fuoco le confusioni e gli inganni che stiamo vivendo sia collettivamente che individualmente. La questione del vero e del falso è aggravata dall’incomunicabilità, dalla distrazione e dalla volontà di manipolare le persone più deboli.
Mercurio sarà poi in congiunzione con Nettuno e questo può influenzare il pensiero e le comunicazioni attraverso l’equivoco, l’irrazionalità, la confusione, la paura e la paranoia. Questo aspetto sottolinea i temi pesciani, dove l’anima del nostro pianeta, la nostra specie, è una cosa reale. Negarlo significa rischiare qualcosa di profondo, di essere travolti dal mare dalla manipolazione algoritmica senza ancore di salvezza. La compassione è il più grande dono dei Pesci, la dipendenza potrebbe essere la peggiore. Potremmo raggiungere la compassione iniziando da noi stessi e lasciare che questa sia come una pietra lanciata nell’acqua, creando onde e increspature che toccheranno tutti quelli che ci circondano.
Il modo migliore per affrontare questo Mercurio retrogrado è quello di incanalare la nostra creatività e dedicare tempo alla riflessione, facendo cose come ascoltare e creare musica, scrivere su di un diario o fare arte, perché attraverso queste attività potremo ottenere preziose informazioni. Questa fase di Mercurio parlerà in un linguaggio fatto di simboli e miti, e anche nella lingua della danza e della musica. La connessione tra parola e intuizione è veloce come il mercurio, quindi a volte potrebbe sembrare che stiamo scaricando informazioni direttamente dalla coscienza collettiva.
Costanza Magnocavallo

Eclissi lunare totale in Acquario 27 luglio 2018

eclissi luglio leone
Eclissi lunare totale in Leone 27 luglio 2018
Le eclissi possono essere disorientanti quando non si è consapevoli di quello che sta accadendo, spesso tirano fuori il peggio delle persone, perché toccano le paure profonde, particolarmente con un’eclissi lunare totale perché l’oscuramento della Luna rappresenta un azzeramento delle nostre emozioni, che cancella il bagaglio emotivo dei sei mesi precedenti.
Questa oscurità non permette il riflesso e la diffusione della luce del Sole, che ora transita in Leone e quindi c’è l’oscuramento della luce del cuore del nostro sistema solare e del nostro cuore.
Le emozioni profonde che abbiamo sepolto appartengono al bambino che eravamo, quel bambino che era innocente e libero e che conosceva la gioia prima che la vergogna e la colpa frenassero i suoi impulsi. Quel bambino vive ancora dentro di noi, perdere il contatto con lui significa perdere il contatto con la parte profonda di noi. Per incontrarlo dobbiamo scendere nell’oscurità del non conosciuto.
Questa eclissi è influenzata principalmente da Marte, rendendo questo momento emotivamente impegnativo. Marte in aspetto ad Urano potrebbe spingerci ad agire in modo sconsiderato, rabbia e frustrazione possono guidarci se affrontiamo gli eventi e le nostre relazioni in modo reattivo. Con Marte retrogrado, Urano e Mercurio che inizia il suo moto retrogrado in questa speciale luna piena, le emozioni possono scaldarsi facilmente e potremmo agire in modo avventato prima di avere il tempo di pensare, tuttavia, se i sentimenti intensi ci sommergono, incanaliamoli in attività non violente che possono portare a risultati soddisfacenti. Se iniziamo a sentirci irritabili e impazienti chiediamoci qual’è l’emozione sottostante, pensiamo due volte prima di agire, il desiderio di ribellione è forte ma se non viene messo a frutto può danneggiare noi stessi e le persone vicine.
L’energia a disposizione può portare il nostro idealismo alle stelle, facendoci reagire in modo cieco davanti alle provocazioni. Se portiamo con noi caos e dramma, è probabile che creeremo una tempesta. Questa stessa energia però ci può dare la forza di eliminare tutto ciò che ci trattiene sul nostro cammino evolutivo, relazioni che hanno fatto il loro corso, lavori non più compatibili con il nostro essere, atteggiamenti radicati o inconsci che venendo a galla possono essere rilasciati; in questo momento Marte ci arma di una guida senza paura per la crescita spirituale, il giusto utilizzo del nostro potere e il riallineamento al nostro destino.
I corridoi delle eclissi ci trascinano in intense fasi di guarigione, dove scappiamo da schemi di comportamento vecchi e dannosi: ci costringono a uscire da situazioni tossiche, insoddisfacenti e che riducono la nostra vibrazione. Probabilmente sentiremo il bisogno di liberarci da qualcuno o qualcosa che sentiamo tossico, disfunzionale o dannoso. Ogni cosa alla quale abbiamo fatto resistenza diverrà troppo grande da ignorare.
Questa eclissi totale in Acquario è così forte che penetrerà direttamente nel profondo della nostra anima, per creare uno spostamento interiore che ci consenta di passare ad un nuovo livello evolutivo, le cose verranno tirate fuori da noi così che possiamo ricordare quello che siamo venuti qui ad imparare, e qual è il nostro obiettivo in questa vita; penetrerà proprio dove fa male, così possiamo chiarire, rilasciare e ritrovare la nostra libertà. Potremo sentirci impazienti, arrabbiati o potremmo anche sentire la pesantezza del mondo e sentirci senza speranza o incerti sul futuro. Proviamo ad essere, unicamente essere. Concediamoci giornalmente abbastanza tempo per sederci nella calma e provare, solo provare a oltrepassare la personalità e le sue ossessioni. Tutto ciò che possiamo e dobbiamo fare è riposare, arrenderci e lasciar andare, avere fiducia che un disegno più grande è all’opera per renderci finalmente liberi e collegarci a tutti gli esseri del pianeta. In questo periodo possiamo allineare il nostro cuore al cuore dell’umanità.
Il tempo delle eclissi è l’inizio di una nuova missione e quando raggiungeremo la prossima e ultima eclissi dell’anno, l’11 agosto 2018, saremo sbalorditi di quanto siamo cambiati, quanto abbiamo guadagnato e raggiunto.

Mercurio retrogrado in Ariete

Mercurio retrogrado in Ariete da domani al 15 aprile. Impazienza e frustrazione specialmente mentale, nella comunicazione, negli appuntamenti, mail e mezzi che non arrivano, nel traffico 😉 Nelle relazioni servirà elasticità e calma per avere armonia. E’ un buon momento per rivedere i progetti partiti in quarta con grande carica ma forse poca attenzione ai dettagli. La pazienza sarà poca ma necessaria per poi ripartire dal 15 con rinnovata freschezza ed entusiasmo.